arte

EG Eleonora Ghilardi - L'arte del Gioiello made in Italy -

12:10


Oggi voglio parlarvi di ARTE facendovi conoscere meglio la bravissima Eleonora Ghilardi, ceramista da più di 25 anni, e mostrandovi le sue stupende e particolari Collezioni.


1) Ciao Eleonora! 
Per conoscerti meglio, raccontaci qualcosa di te e della tua attività...

L’amore per l’arte mi accompagna da sempre: una grande passione che era iniziata con la pittura, proseguita poi con corsi per apprendere svariate tecniche, dalla pittura su seta, vetro, porcellana, a corsi di modellato. E proprio in questi ultimi ho trovato la mia principale predisposizione ed ho sperimentato varie tecniche, dall'argilla smaltata al raku. 
Circa 12 anni fa la svolta: un corso per la modellazione della porcellana con il maestro faentino Giovanni Cimatti. A quello, ne seguirono altri nel corso degli anni, e la porcellana divenne il mio materiale principale. Era quello che sognavo fin da quando iniziai a lavorare l’argilla, ma in Italia il percorso è molto lungo. Ci son molti ceramisti, ma pochi modellano la porcellana, considerata, non a torto, una sorta di master per chi opera nel settore. Materiale elegante, etereo, ma resistente, richiede pazienza e competenza per essere modellata, necessita inoltre di un forno potente che possa cuocerla ad almeno 1230°. 
Con la porcellana realizzo sculture, complementi di arredo e, in modo parallelo, collezioni di gioielli. 

Nel 2012 ho creato il logo EG e ho iniziato ad esporre a fiere del settore, come il Macef a Milano. Da allora ho proseguito con perseveranza, nonostante il momento difficile, e con soddisfazione ho constatato che i preconcetti verso il gioiello contemporaneo, campo in cui opero, ed il mio materiale, pian piano si stanno sgretolando. Indubbiamente necessita che una persona abbia veramente una forte passione per il proprio lavoro e lo sappia trasmettere a chi ne è incuriosito. Io credo che le persone percepiscano l’amore che traspare dalle mie parole per il mio materiale e questo faccia cadere molti pregiudizi ed apra la mente ad un concetto più moderno, più innovativo del gioiello.


2) Le tue Collezioni sono sempre caratterizzate da un mix di diversi materiali (per esempio porcellana e ottone, o anche porcellana, policarbonato e acciaio, ecc). 
Sicuramente la lavorazione diventa più complessa, ma come decidi i materiali da accostare? 

L’accostamento dei materiali è frutto, spesso, di intuizioni improvvise… Veramente difficile dire perché in quel momento nasca l’idea di connubi nuovi. La mia ispirazione principale, lo si percepisce dai miei gioielli, è la natura, pertanto, pensando alle onde dell’oceano, ho deciso di utilizzare il policarbonato modellandolo a caldo; gli spruzzi delle onde sono ricordati da lievi perle in porcellana candida e micro-sfere di acciaio. 
Alla fine del 2012, per esempio, durante una passeggiata in un bosco rimasi incantata per l’ennesima volta dinnanzi ad un tronco ricoperto di muschio: è così che è nata l’idea per la linea SECRET GARDEN, ora declinata in FOREST, porcellana e licheni, un angolo di natura da portare con sé. E quando il gioiello non è indossato, diventa home decor
Sono in costante “effervescenza” per quanto riguarda le idee ed i connubi di materiali: dalla sabbia alla lava, da forme vegetali ai metalli vari, sto pensando anche al legno, ma il comune denominatore sarà sempre indubbiamente la porcellana.


3) Conosciamo meglio la tua nuova linea HAWAIIAN WAVES ...

HAWAIIAN WAVES è nata, nella mia mente, durante il viaggio alle Hawaii effettuato nel 2012. Viaggio che mi ha colpita tantissimo, sono luoghi che adoro, per la natura selvaggia, la forza dei vulcani, le piogge improvvise seguite da arcobaleni. In modo particolare la collezione richiama le spiagge di Maui, ove le onde erano davvero travolgenti. 
Ho pensato di riprodurre “in piccolo” questi ricordi, da indossare, e necessitava un materiale che ricordasse la trasparenza dell’acqua, la morbidezza, ma anche l’impetuosità di quelle onde maestose: mi hanno aiutata le nozioni che ho nella lavorazione del vetro a lume, ma l'ho scartato, come materiale da utilizzare, in quanto sarebbe risultato “pesante” e comunque fragile. Pertanto ho pensato al policarbonato: naturalmente la modellazione non è stata semplice, ma mi ha poi ripagato con leggerezza e resistenza oltre che lucentezza. La porcellana e l’acciaio richiamano invece la spuma delle onde. 
Questi gioielli hanno la peculiarità di essere leggerissimi, totalmente anallergici, ed assolutamente unici: impossibile riprodurre un bracciale uguale ad un altro!!!


4) C'è una creazione alla quale sei più legata?

Attualmente sono molto legata proprio ad HAWAIIAN WAVES: trovo che abbia una “marcia in più” ed il pubblico, ad HOMI, ove ho presentato la collezione, già ha dimostrato notevole interesse. La leggerezza e l’impatto etereo di questi gioielli li sento particolarmente vicini. Rimango comunque molto legata a FOREST, in quanto il connubio fra licheni e porcellana fu un’intuizione importante, e pure questa linea per me ha un grande significato. 
E’ molto difficile comunque “eleggere” una creazione in particolare… anche la linea LANDSCAPES per esempio, ispirata ai miei viaggi, è molto importante per me, ed un gioiello in particolare, creato per il concorso "Ridefinire il Gioiello", dello scorso anno, ha un significato speciale: si tratta dell’anello CANDY, realizzato in porcellana, resine, sabbia di vetro, cristallo: un richiamo alla mia infanzia…


5) Sei stata nuovamente selezionata per la Fiera di Milano "HOMI", tenutasi la scorsa settimana.
Ed ora cosa si prospetta all'orizzonte?

All'orizzonte molti impegni!!! In primis, a febbraio, la partecipazione ad INHORGENTA a Monaco in Germania, sarà molto impegnativo. Mi sono confrontata con il pubblico europeo anche lo scorso novembre, a Sieraad ad Amsterdam. 
Poi, nell'anno dell’Expo, ci sono molte situazioni interessanti, ma ancora non ho preso decisioni. Naturalmente spero di partecipare anche ad HOMI di settembre, e sto valutando altre fiere del settore in Italia. Mentre per il 2016, chissà, magari Londra o Parigi…

Per quanto riguarda le collezioni, a breve vorrei introdurre dell’argento in alcune linee nuove a cui sto lavorando per Monaco. Inoltre si stanno ampliando le collocazioni dei miei gioielli in book shop importanti (Villa Reale a Monza, ed a breve il nuovo book shop del Castello Sforzesco a Milano) e in punti vendita (a breve verrà aggiornata la pagina nel mio sito - www.eleonoraghilardi.come potrete così vedere i vari shop che hanno scelto le mie linee). Pertanto…costantemente in fase creativa!!!!!


Oltre che sul SITO WEB, trovate Eleonora anche su 

 Donatella Acampora  -


 ♥  Follow Me on 


AVETE ANCORA 5 MINUTI ? POTETE LEGGERE 
|| Tarì - Mondo Prezioso ||
|| Moda Etica ||
|| X Polo Fashion Day ||

You Might Also Like

20 commenti

  1. Bella intervista.
    I gioielli sono davvero originali e molto creativi :)
    Hanno una linea che mi piace :)

    PS: Abbiamo rinnovato il blog, facci sapere cosa ne pensi :)
    The Lunch Girls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo, passo subito!!! ♥
      E grazie mille per il commento!

      Elimina
  2. Trovo stupende le sue creazioni, complimenti per l'intervista!

    RispondiElimina
  3. Bellissime queste creazioni, quanta pazienza... complimenti!!!

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  4. di grande design e stupendi
    un abbraccio
    http://tr3ndygirl.com

    RispondiElimina
  5. Splendide creazioni, si nota parecchio la passione per il suo lavoro!

    Visit my fashion blog: The Style Fever by Mina Masotina

    RispondiElimina
  6. Non la conoscevo ma cavolo, i gioielli sono molto fuori dal comune e carinissimi!
    Ti aspetto sul mio blog, è online un nuovo post!

    Chiara | Vogue at Breakfast

    RispondiElimina
  7. Delle creazioni davvero particolari!!! :)

    Xoxo
    Frenzi and the city

    RispondiElimina
  8. Ma sono davvero originali e bellissimi questi gioielli, grazie per avermeli fatti scoprire *_*
    www.thefashionshadow.com

    RispondiElimina
  9. È un tipo di gioiello molto particolare, non pensp possa piacere a tutti! O meglio, penso che sia un'idea originalissima e bella da vedere ma non da indossare, almeno per me!

    RispondiElimina
  10. wow, belli e particolari!
    Passa a trovarmi VeryFP

    RispondiElimina
  11. Che creazioni meravigliose *__*
    Ottima intervista, brava!

    RispondiElimina
  12. Ohh que maravilla de joyas!! me encantan ; )
    Besos ,P.

    My Showroom


    RispondiElimina
  13. creazioni originali e bellissime
    www.mrsnoone.it
    kiss

    RispondiElimina
  14. Queste creazioni sono davvero molto belle! Io adoro i prodotti di artigianato :)

    RispondiElimina
  15. Quanto lavoro c'è dietro un prodotto handmade!!!
    lstinzi.blogspot.it

    RispondiElimina

SUBSCRIBE